fbpx
MonteRosa Edizioni - Libri di montagna

Collana:

Calore di lana profumo di resina

Chiara Todesco

Donne che vivono in montagna.
Donne molto diverse tra loro accomunate però da almeno due cose: l’amore per la montagna e la capacità di seguire i propri sogni e le proprie passioni, accettando sfide e accantonando compromessi. Dopo aver raccontato l’universo femminile delle guide alpine, Chiara Todesco continua a indagare i mestieri delle donne nelle terre alte, muovendosi tra Alpi e e Appennini.
C’è Eleonora, che abbandona il mondo del teatro per gestire un rifugio in Abruzzo; c’è Lotte, che a sessant’anni decide che quello che vuole è un roseto d’alta quota; c’è Roberta, che proprio non riesce a vivere in pianura… e tante altre. In un mondo in cui le donne devono sempre e ancora fare di più, dimostrare di più, lavorare di più dei colleghi uomini, spesso per essere riconosciute di meno, raccontare declinando al femminile un mondo che è stato soprattutto appannaggio degli uomini è più che mai attuale. Come scrive nella prefazione Irene Borgna: «…verrà il giorno in cui potremo godere di una raccolta di storie coraggiose e interessanti a prescindere dal genere, racconti di donne e uomini che sfidano le convenzioni e provano a inventarsi una vita che somigli ai loro sogni. Ma quel giorno non è oggi». E queste storie ci accompagnano a scoprire un mondo che non fa notizia, ma che scalda il cuore e profuma di resina.

  ISBN: 9788832260168

  Dimensioni: 13 x 20

  Pagine: 134

17,50 

🖋️

Nata in una famiglia di alpinisti, Chiara Todesco ha ereditato fin da bambina la passione per la montagna. Giornalista professionista, si occupa da sempre di neve e turismo alpino. Collabora con il quotidiano “La Stampa” e con diverse testate specializzate.
Ha pubblicato due libri, sempre con lo sfondo delle vette: “Le Signore delle Cime – Storie di guide alpine al femminile” (www.lesignoredellecime.it) e la raccolta di fiabe per bambini “Favole d’Inverno sotto il Monte Bianco”, anche nella versione “sulle Dolomiti” (Trentini Editore).
Vive e scrive un po’ in città, un po’ tra le montagne.

Torna in alto